Project Description

map-of-the-world-2164673_1920PARTNER – Il 19 aprile 2018, dalle 14.30 alle 17.30, presso la sede dell’Associazione Cultura e Sviluppo in Piazza Fabrizio De Andrè 76 ad Alessandria, si terrà il secondo appuntamento del percorso di formazione/aggiornamento per operatori dei CAS e SPRAR della provincia, ma in generale per chi lavora con richiedenti protezione internazionale, sui temi degli inserimenti lavorativi dei richiedenti asilo ospitati nei centri della provincia.

Nel corso del primo appuntamento curato dai professori Michael Eve e Maria Perino dell’Università del Piemonte Orientale sono stati affrontati i vari aspetti del mercato del lavoro che per i migranti va considerato nei suoi diversi segmenti: dalle difficoltà e alla dilatazione dei tempi molto più lunghi che i titolari di protezione internazionale hanno rispetto agli immigrati giunti per altre vie, come risulta da studi non solo nazionali ma anche europei. Sono stati anche analizzati alcuni aspetti del sistema di accoglienza nel nostro paese e gli effetti che essi hanno sui percorsi di inserimento lavorativo degli ospiti dei CAS e SPRAR.

Il prossimo incontro “Approccio metodologico per l’inserimento lavorativo dei richiedenti e titolari di protezione internazionale. Dal bilancio di competenza alla ricerca e allo scouting aziendale, all’avvio del tirocinio e al relativo tutoraggio“, a cura del Consorzio Co.Al.A, avrà come tema centrale una analisi degli approcci metodologici più efficaci per favorire l’inserimento lavorativo dei richiedenti e titolari di protezione internazionale. I dati che si conoscono in merito al “dopo accoglienza” infatti sono molto parziali e comunque registrano percentuali di autonomia lavorativa abbastanza limitati. Questi insuccessi non solo creano situazioni di marginalità, ma comportano sfiducia e frustrazione negli operatori che sentono come inutile il loro impegno. L’obiettivo dell’incontro è allora quello di offrire agli operatori di CAS e SPRAR risorse e strumenti aggiornati per affrontare il tema lavoro, quali ad esempio il bilancio di competenza, la ricerca e lo scouting aziendale, nonché le problematiche connesse all’avvio del tirocinio e al relativo tutoraggio.
Come sempre gli incontri del percorso giuridico e socio-lavorativo per operatori CAS e Sprar sono aperti anche ad operatori pubblici e privati di servizi che si occupano di questi argomenti e anche agli esponenti di associazioni aziendali e organizzazioni sindacali interessate.

Per maggiori informazioni potete visualizzare il programma degli incontri e contattare la mail medial@culturaesviluppo.it. I materiali prodotti dai docenti e i link alle videoriprese saranno messi a disposizione su una pagina dedicata al progetto sul sito di ASGI e sul sito dell’Associazione Cultura e Sviluppo.