Project Description

amici_gigi2BANDO 2015 – Dopo aver rilevato con contratto di affitto d’azienda con opzione di acquisto una impresa produttiva, averla trasformata in centro socio occupazionale, la cooperativa Amici di Gigi intende renderla competitiva nel suo mercato di riferimento per attivare nuovi percorsi di lavoro protetto a beneficio di disabili che permettano di produrre risorse economiche da reinvestire nei servizi di assistenza di formazione, educazione, integrazione e bisogni primari rivolti a minori, giovani, immigrati, soggetti deboli ed emarginati e famiglie in difficoltà.
Da settembre 2013 ad oggi diciannove utenti adulti svolgono quotidianamente attività di confezionamento imballaggio e spedizione di prodotti Belforte, ciascuno secondo le proprie capacità, accompagnati da due educatori e due volontari dell’Associazione Amici di Gigi e delle Associazioni amiche. Il 2014 e parte del 2015 hanno visto il processo di riattivazione e restyling. Il 2016 vedrà il rinnovamento del prodotto.

“La Piccola Cereria che si realizzerà con l’aiuto di Fondazione SociAL – spiega Valerio Tomaselli, presidente della Cooperativa Amici di Gigi di San Mauro Pascoli, sarà un ambiente di lavoro ideale per adulti disabili. Il suo scopo è quello di mobilitare attraverso il lavoro le risorse e i talenti di chi, senza un’occasione di questo genere, rimarrebbe tagliato fuori da relazioni e dinamiche essenziali per la vita di ciascuna persona. Per esperienza abbiamo visto che il lavoro è veramente una occasione preziosissima anche per persone con disabilità gravi, una terapia senza eguali perché permette all’individuo di prendere coscienza di sé, di avere un compito, per piccolo che sia, e di vedersi in grado di dare un contributo al mondo. Il lavoro è anche occasione di rapporto con educatori e colleghi, da un ordine alla vita ed educa a una responsabilità di sé e delle cose.
La Piccola Cereria nasce per crescere, in una dinamica di vera impresa sociale, autosostenibile e in linea con le esigenze di mercato. Siamo infatti certi, insieme a Fondazione SociAL, che questa sia l’unica nuova e vera strada di operare nel Terzo Settore e siamo felici di poterla percorrere insieme”.

amici_gigi1Saranno beneficiari del progetto venti persone adulte con disabilità che avranno a disposizione un luogo stabile di riabilitazione e sviluppo delle autonomie attraverso attività produttive facilmente accessibili e attivando nuovi percorsi di lavoro protetto sarà possibile inserire cinque nuovi utenti.
Beneficeranno indirettamente del progetto settanta minori in condizioni di disagio che vengono educati presso la comunità socio-educativa, semiresidenziale e residenziale e che potranno godere di nuovi servizi e dotazioni senza pesare sulle famiglie in difficoltà. Quindici minori in attesa di inserimento in comunità residenziale potranno, inoltre, essere accolti in una nuova struttura (in soluzione di comproaffitto).

Il Progetto serve la Provincia di Forlì-Cesena (distretto del Rubicone-Costa) 398.322 persone (2012), provincia di Rimini (Rimini nord e litorale) 325.219 persone (2009), provincia di Ravenna (Cervia e litorale) 394.543 persone (2012). Ha le caratteristiche per aprirsi a tutta la Regione Emilia-Romagna.

La Cooperativa Amici di Gigi si rivolge a utenza minorile disabile o disagiata del territorio,su invito dei servizi socio-sanitari, con percorsi specializzati di sostegno alla persona e di sviluppo autonomia, con l’ausilio di educatori professionali in realtà semi-residenziali e residenziali. Si rivolge ad adulti in situazione di disagio (disabilità,problemi psichiatrici,dipendenze) con percorsi personalizzati di lavoro, con l’assistenza di volontari ed educatori, stabilizzati in una nuova attività di impresa.

FB – Cooperativa Amici di Gigi 

SITO – www.amicidigigi.it

Le azioni di tutoraggio della Fondazione SociAL sul progetto si sono concluse nel mese di dicembre 2016.