Project Description

dsc_9278_previewBANDO 2017 – Il progetto “Video hackers Reloaded“, promosso dall’Associazione Altrementi Cantieri Interculturali e finanziato per la seconda edizione dalla Fondazione SociAL nell’ambito del Bando 2017, ha attivato laboratori di sperimentazione e ricerca cinematografica coinvolgendo 15 ragazzi dai 16 ai 25 anni di età, permettendo loro di acquisire gli strumenti del linguaggio video e della comunicazione digitale come spunto per dialogare sul tema dell’altro e sulla partecipazione dei ragazzi ai cambiamenti sociali.

L’obiettivo del progetto è quello di dare ai ragazzi in uscita dal percorso scolastico l’opportunità di approfondire aspetti chiave dei mestieri del cinema, trasferendo competenze tecniche specifiche, anche attraverso l’elaborazione di due cortometraggi , ideati e girati dai giovani coinvolti sotto la guida dei professionisti delle associazioni partecipanti. I cortometraggi verranno successivamente proiettati all’interno del “Video Hacker Film Festival”, evento internazionale di due giorni aperto all’intera cittadinanza

Nell’ambito del progetto sono inoltre promossi due cineforum di quattro incontri ciascuno e sei workshop relativi al tema del progetto, “noi negli occhi degli altri”, dedicati ai giovani (under 18 e bambini 6-11 anni) e alla comunità al fine di ampliare l’offerta culturale del territorio. Sperimentare punti di vista alternativi significa cercare di espandere le nostre capacità espressive per adattare il nostro linguaggio a quello dell’altro per comprenderlo, ma
anche vedere meglio noi stessi attraverso gli altri.

Da venerdì 11 maggio , alle ore 17, presso il centro Jovanet in via Sant’Antonio 22 ad Ovada, si terrà il primo appuntamento del cineforum dedicato ai bambini tra i 6 e gli 11 anni con la proiezione del film “District 9”. A seguire altri tre appuntamenti: venerdì 18 – 25 maggio e mercoledì 30 maggio, sempre alle 17 presso il centro Jovanet. Potte visualizzare qui la locandina dell’evento.

Le attività proposte permettono ai giovani coinvolti, ma anche all’intera cittadinanza, di affrontare temi che fanno parte del vissuto di ognuno con un linguaggio capace di rendere sia protagonisti che partecipanti allo stesso tempo.

L’Associazione Altrementi Cantieri Interculturali nasce con l’obiettivo di promuovere l’intercultura come prospettiva operativa e di favorire processi di integrazione sociale e di cittadinanza. L’associazione si propone di operare per una società più inclusiva ed equa, rivolgendo la propria attenzione in particolare ai temi dell’inclusione delle seconde generazioni.

SITO – Altrementi 

SITO – Video Hackers

FB – Altrementi Cantieri Interculturali