La Fondazione SociAL affida ad una Commissione di Valutazione, composta da un gruppo di esperti, la valutazione delle richieste di contributo per i bandi pubblicati.

La procedura di selezione delle richieste di contributo presentate si articola in due fasi:

  • la prima fase riguarda l’ammissibilità formale della domanda e la coerenza della stessa rispetto ai contenuti ed alle finalità esplicitate nel Bando e nelle Linee Guida;
  • la seconda fase, a cui accedono esclusivamente le richieste di contributo risultate formalmente idonee, è incentrata sulla valutazione dei singoli progetti

Il processo di valutazione consiste in un’analisi di merito, incentrata sia sui contenuti (significatività degli obiettivi e dell’impatto sociale, capacità di innovazione e adeguatezza delle strategie adottate, rete di partnership, potenziale di crescita, qualità dell’esposizione), sia sulla sostenibilità economico-finanziaria (equilibrio del piano economico e sostenibilità futura).

Nello specifico la valutazione da parte della Commissione avviene, per ogni domanda, a partire dai seguenti criteri di efficacia ed efficienza:

  • impatto sociale
  • capacità di innovazione
  • risorse necessarie alla realizzazione del progetto 
  • partnership
  • fututo (sostenibilità, crescita e replicabilità)

Le valutazioni assegnate dalla Commissione concorrono alla creazione di un punteggio complessivo sulla base del quale viene elaborata una graduatoria che individua i progetti più meritevoli a cui assegnare il contributo richiesto. Il processo di valutazione può prevedere la richiesta di ulteriori informazioni ed eventualmente l’incontro con i candidati per una più approfondita analisi del progetto.

Al termine dell’intero processo, l’elenco delle richieste accolte con esito positivo viene reso pubblico sul sito internet della Fondazione ed attraverso comunicazione pubblica.