Fondazione Social

Piazza Fabrizio De Andrè, 76

Phone: +39.0131.225087

Web: http://www.fondazionesocial.it

Utilizzo del Logo

Richiedi l'utilizzo del logo di Fondazione Social.

Compila il modulo di richiesta

Iscriviti alla newsletter

Ad Asti percorsi di Peer-Education per l’inclusione

/, Chiusi, Notizie/Ad Asti percorsi di Peer-Education per l’inclusione

Project Description

cepim 2BANDO 2015 – Il progetto “Disabile chi? Marco è con me”, avviato dall’Associazione CE.PI.M – Centro Down Asti e sostenuto dalla Fondazione SociAL nell’ambito del Bando 2015, intende favorire la costruzione di possibilità inclusive per le persone con Sindrome di Down (SdD). Tramite l’attivazione di una rete di persone competenti ad accogliere ed interagire con loro nei diversi luoghi di vita quotidiana (scuola, gruppi sportivi, oratori, gruppi amicali) e di un percorso “dal basso” che sfrutta alcuni dei concetti della peer-education proponendosi di ritrovare, all’interno di questi diversi ambiti, soggetti in grado di accompagnare la persona disabile per consentirle di vivere in modo integrato e positivo le proprie esperienze di vita, senza esclusioni o frustrazioni.

Si intende superare, quindi, il solo intervento di operatori esterni qualificati in tempi e modalità limitate per individuare, invece, volontari di prossimità (compagni di scuola, di squadra, di gruppo, amici), disponili a formarsi e accompagnare la persona disabile nell’ambiente di vita vissuto in comune e capaci di assumere nei loro confronti forme di responsabilità sociale.

I beneficiari diretti a cui il Progetti si rivolge sono: 19 persone con sindrome di down di età compresa tra i 7 e i 30 anni di cui 15 della provincia di Asti (11 di Asti, 2 di Nizza M.to, 1 di Cocconato, 1 Montiglio M.to) e 4 della provincia di Alessandria. Inoltre, si prevede il coinvolgimento di 5 persone con autismo di età compresa tra i 14 e i 20 anni di Asti e 30 aspiranti tutor di età compresa tra i 15 e i 25 anni delle Province di Asti e Alessandria
Le persone con disabilità saranno individuate tra le persone con SdD e autismo seguite dalle Associazioni coinvolte mentre gli aspiranti tutor saranno principalmente coinvolti dagli insegnanti delle classi frequentate dai ragazzi con disabilità.

Il Progetto avrà anche positive ricadute sugli stessi compagni di scuola e sull’intera famiglia dei beneficiari diretti, oltre che nell’ambito dell’oratorio, dei gruppi sportivi e amicali.

L’associazione CE.PI.M di ASTI persegue, quindi, lo scopo di: riunire i parenti e i tutori dei bambini con SdD per alleviarne l’onere psicologico e coordinarne le attività; favorire l’informazione sulla SdD mediante divulgazione di pubblicazioni, conferenze e interventi in dibattiti pubblici o privati; perseguire l’integrazione delle persone con SdD. Inoltre CE.PI.M intende diffondere la conoscenza degli interventi che si possono esplicare a favore delle persone con SdD attraverso lo svolgimento di attività riabilitative e di socializzazione (arte terapia, logopedia, musicoterapia, teatro ecc) e promuovere, organizzare e gestire attività psico-pedagociche atte a favorire un adeguato inserimento sociale delle persone con SdD. Infine, l’Associazione intrattiene relazioni con le associazioni che si occupano di persone con disabilità al fine di coordinare attività di riconoscimento di diritti e di sensibilizzazione dell’opinione pubblica e per scambiare con esse informazioni utili relative alle reciproche attività.

SITO – www.centrodownasti.it/sindrome_di_down.asp

FB – CEPIM Centro Down Asti Onlus

Le azioni di tutoraggio della Fondazione SociAL sul progetto si sono concluse nel mese di luglio 2019.