Project Description

alberto-occhipinti-wALESSANDRIA – Domenica 17 marzo, alle 17, presso il Museo Etnografico di Alessandria, sarà protagonista il pianista Alberto Occhipinti, anni diciassette, più che una promessa nel panorama pianistico attuale. Si esibirà in un brillante programma che comprende la Fantasia “Wanderer” di Schubert, la Sonata op.109 di Beethoven, la Prima Ballata di Chopin e l’Allegro de Concierto di Granados.

Nato nel 2001, inizia lo studio del pianoforte a nove anni. Attualmente è iscritto al secondo anno del triennio di laurea presso il Conservatorio “A.Vivaldi “ di Alessandria, sotto la guida della professoressa Fiorenza Bucciarelli. Contemporaneamente frequenta il Liceo Classico. Presto distintosi per attitudine ed impegno, in più occasioni è stato scelto per rappresentare il suo Conservatorio in rassegne concertistiche interne ed esterne. Ha preso parte ai vari cicli pianistici organizzati dal Dipartimento di Strumenti a Tastiera: Il Valzer (2013), Le Bèmols sont Bleus (2014), La musica pianistica spagnola (2015), Il Preludio (2017).

Ha più volte partecipato alla rassegna Mozart, Nacht und Tag, presso il Teatro Baretti di Torino e ai concerti organizzati dal Museo d’Arte Orientale E.Chiossone di Genova. Si è esibito nelle Serate Musicali di Villa Serra (Ge), presso l’Auditorium Filarmonica di Chiavari per la rassegna “Io Posso: giovani talenti” e al festival Note d’autore di Piadena (Cr). Dal 2013 è regolarmente ospite della rassegna cameristica Musicalia, presso il Museo Etnografico di Alessandria.

Nel 2017 è stato selezionato tra gli allievi più rappresentativi chiamati ad esibirsi in apertura di uno degli appuntamenti della stagione concertistica principale riservata ai docenti: I Mercoledì del Conservatorio (Stagione2017-2018) e nel 2019 a tenere un intero recital solistico nella stagione solitamente riservata ai docenti.
All’attività di solista alterna quella cameristica, in diverse formazioni: pianoforte a quattro mani, violoncello e pianoforte, clarinetto e pianoforte. Ha collaborato con la clarinettista americana Cheryl Growden Piana e con il violoncellista Marco Zante. Ha frequentato i corsi di accompagnamento pianistico tenuti daLucio Cuomo e Roberto Beltrami, superati con il massimo dei voti. Frequenta, inoltre, il corso di musica da camera tenuto da Maurizio Cadossi. Recentemente ha conseguito il primo premio assoluto al Concorso internazionale di esecuzione musicale di Stresa, ottenendo il massimo punteggio tra tutte le categorie solistiche.

Potete visualizzare qui la locandina dell’evento.