Project Description

musicalia-31-mar-2019webALESSANDRIA – Domenica 31 marzo, alle ore 17, presso il Museo etnografico della Gamabrina ad Alessandria, si terrà un omaggio alla Valle d’Aosta con il coro Les Voix du Glacier.

La formazione nasce nel 2002 a Brusson, da un’idea di alcuni appassionati di canto della zona: quella di costituire  un coro misto che potesse raggruppare esponenti di tutti e quattro i comuni della valle d’Ayas. Attualmente il coro è formato da 22 persone. Dal 2015 dirige il coro la Prof.ssa Maria Elena Laguzzi, alessandrina, diplomata in pianoforte al Vivaldi, ma da diversi anni residente in Val d’Aosta.

Il repertorio del coro è costituito da brani della tradizione popolare, per lo più in lingua francese o in dialetto valdostano (patois), che esprimono l’amore per la propria terra e l’impegno per la salvaguardia della cultura regionale.

Quello di domenica sarà un pomeriggio dalle diverse sfumature valdostane, con richiami non solo ai canti ma anche all’artigianato e alle specialità dolciarie. Verranno infatti proposte opere di Renato Vacquin, Ettore Merlet, Aldo Varengo, Mauro Masoaro, quattro artigiani del legno: il primo è uno dei più celebri per quel che riguarda l’intaglio, vincitore di diversi premi nelle rassegne annulamente proposte in Valle e dedicate all’artigianato tipico. Ettore Merlet invece è apprezzato e premiato scultore, che ama ispirarsi ai santi valdostani ma anche a scene di vita quotidiana e ai tatà, tipici giocattoli oggi reinventati da molti degli artigiani che partecipano alla Sant’Orso, la millenaria fiera di fine gennaio.  Aldo Varengo realizza invece originali oggetti al tornio.

 Al termine del concerto, spuntino a base di Tegole, per assaporare un po’ di Valle d’Aosta in pianura, ma in un contesto unico come quello del museo Etnografico di Alessandria, accogliente e naturalmente curioso di ogni espressione culturale del passato e del presente.