Project Description

manifesto dfl cissaca teatro nello spazio 1 giugno.cdr

BANDO 2018 – Giunto alla sua sesta edizione, “Teatro nello SpazIO” ha conquistato negli anni credibilità e successo.  Il progetto-laboratorio ripercorre i presupposti e i fondamenti essenziali dell’animazione teatrale, coinvolgendo allievi disabili e non, in un reale processo di integrazione.

Teatro nello SpazIO, promosso da DLF Alessandria – Asti, valorizza l’unicità e la particolarità della persona, favorendone la spontaneità e ponendosi come obiettivo primario quello di “dare spaz…IO alle potenzialità espressive, emotive e relazionali di ciascuno”, nel rispetto della propria unicità.

I laboratori realizzati nel corso di questa edizione hanno portato alla realizzazione di 4 performances sul tema “Urban Space”. L’obiettivo è quello di portare tutti gli “attori” del progetto, con la loro peculiare diversità, ad entrare in contatto con lo spettatore producendo insieme “cultura”. Le performances, della durata di circa 5/10 minuti, saranno ripetute in loop ogni 20/30 minuti circa  sabato 1 giugno 2019, a partire dalle ore 15 alle ore 17, presso Piazza Santo Stefano, Piazzetta della Lega, Piazzetta San Giovannino Corso Roma, Piazza della Libertà fino  ad arrivare al gran finale, che si terrà alle ore 17.30, presso Piazza Santo Stefano, dove tutti i partecipanti faranno parte di un unica coreografia un unico flash mob.

Attualmente Teatro nello SpazIO coinvolge più di 200 “attori” ed è realizzato grazie al sostegno della Fondazione SociAL, Banca Prossima, Società di Mutuo Soccorso Cesare Pozzo e DLF Nazionale. Un attento e profondo lavoro basato sulla gestualità spontanea dei protagonisti pone al centro dell’esperienza il corpo e il gesto quali espressioni di un’immediata cifra poetica, in un lavoro comune  e  condiviso,  perché  il  gruppo  è  il  luogo  vitale  di  relazioni,  di collaborazione,  di rispetto, di contatto. Teatro nello SpazIO coinvolge gli ospiti disabili dei Centri Diurni di Alessandria, i volontari, gli operatori socio-sanitari, gli educatori, i ragazzi delle scuole elementari e medie, impegnati a spingersi per andare “oltre se stessi”, per entrare in  una  relazione  autentica  con  l’altro,  con  il “diverso”.  Teatro  nello  SpazIO  permette  di superare i propri limiti verso la conoscenza del proprio IO, con l’obiettivo primario di abbattere le barriere e l’ignoranza.

Per l’edizione 2019, Teatro nello SpazIO ha coinvolto un maggiore numero di partecipanti diversamente abili, oltre che di ragazzi minorenni stranieri non accompagnati MSNA, di minori coinvolti nel penale che scontano pene alternative, confrontandosi così con uno dei problemi più sentiti e discussi di questi giorni: l’accoglienza di bambini migranti, con tutti i problemi relativi allo scontro-incontro di culture diverse.

Nei laboratori sono stati accolti ragazzi malato-cronico-pediatrici seguiti dall’AVOI nella  speranza  di  ridurre  il  trauma dell’ospedalizzazione e migliorarne l’assistenza intra ed extra ospedaliera. Inoltre, nella seconda parte del progetto che andrà da settembre a dicembre p.v., verranno integrati i ragazzi già coinvolti dal GAPP nello spazio quotidiano di condivisione cura e cre-Azione per adolescenti.

I partners principali del progetto il Cissaca Consorzio Servizi Sociali dei Comuni dell’Alessandrino, il Centro di formazione FOR.AL, il Centro Diurno disabili “Martin Pescatore”, il Centro Diurno disabili San Giuliano, il Servizio Territoriale Minori, la comunità S. Agata Fossili, la scuola primaria I.C. Galilei, la scuola secondaria I° grado Alessandro Manzoni, il Teatro Ambra.

 

A settembre  riprenderanno  gli  appuntamenti  presso  i  centri  e  le  scuole  interessate.