Seleziona una pagina

MUSICA – Tre giorni di appuntamenti con la Stagione di concerti sugli Organi Storici della provincia di Alessandria: venerdì 27, sabato 28 e domenica 29 agosto.

Venerdì 27 agosto, ore 19, a Gavi presso il Santuario Madonna della Guardia, appuntamento con Gedymin Grubba, organista polacco diplomatosi nel 2006 all’Accademia di Musica Stanislaw Moniuszko di Danzica, dove ha studiato organo con il Prof. Roman Perucki e composizione con il Prof. Eugeniusz Glowski.

Ha frequentato numerosi corsi di perfezionamento sia in Polonia che all’estero, concentrandosi principalmente sull’interpretazione della musica d’organo e sull’improvvisazione. Iniziando la sua carriera di performance pubblica nel 1996, Gedymin ha già tenuto oltre 2.000 concerti in tutta Europa e anche in Nord America, Canada, Messico, Sud America, Sud Africa, Asia, Australia e Nuova Zelanda. Ogni anno si esibisce in un centinaio di concerti in tutto il mondo, non solo come solista, ma anche come: musicista da camera, compositore e direttore d’orchestra. Nel 1999, all’età di soli 18 anni, Gedymin Grubba ha avviato il Festival Internazionale di Musica d’Organo presso la Cattedrale di Pelplin e continua nel ruolo di Direttore del Festival. Ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti per la sua attività culturale, fra cui “La croce del merito” del Presidente della Repubblica di Polonia ed il premio della chiesa “Pro ecclesia et populo”.

 

Sabato 28 agosto, ore 16, a Voltaggio presso la Pinacoteca e il Convento dei Cappuccini, e Domenica 29 agosto, ore 17.30, a Grondona presso la Chiesa Parrocchiale, doppio concerto con Anne Page, organista inglese esperta nella musica di Bach.   Ha debuttato a Londra nella Royal Festival Hall suonando opere di Jehan Alain, Franz Schmidt e Anton Heiller. The Musical Times ha scritto: “Il modo di suonare di Page era di prim’ordine e la sua gestione dello strumento particolarmente impressionante“. Di seguito ha intrapreso una carriera internazionale di recital in molti paesi europei, negli Stati Uniti ed in Australia. Dagli anni ’80 risiede a Cambridge dove nel 2011/12 ha eseguito l’ opera completa per organo di Bach su quattordici strumenti in undici cappelle e chiese.